Disincanto

by Opera Oscura

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €5 EUR  or more

     

  • Compact Disc (CD) + Digital Album

    Comes in a lovely gatefold card case, with artwork by George Grie.

    Includes unlimited streaming of Disincanto via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ships out within 2 days

      €10 EUR or more 

     

1.
Più di mille Anni or sono Nacque una Storpia bambina Lontano dall'oro. E suo padre Non volle accettarla, Così la rapì per gettarla nel mare. Senza fiato Sua madre pregò In quella notte di luna Le acque e le stelle. Quando l'uomo Lasciò la bambina Con le sue gambe storte Diventò una sirena. Cullandola poi tra dolci correnti Le onde la misero in salvo. Tra varchi di roccia e corallo Poteva fuggire lontano dal mondo. Ma trenta a trenta Passarono i giorni E venne una sera In cui vide in riva una donna Piangeva guardando la sabbia E ripeteva nel vento: “Prima che io Conosca il silenzio In questa notte Senza fine Devo spegnere l’incendio Dove stanno bruciando I tuoi sogni.” Passarono i mesi E venne l’inverno In guerra una nave Crollò con l’intero equipaggio. Lungo un viaggio nel mare agitato Trovò il corpo senza vita Di quel volto sognato. Provò allora un dolore diverso, Che non seppe spiegare E le tolse il respiro. Capì allora di chi era quel viso E di averlo perso per l'eternità.
2.
3.
We keep close under the new moon We keep close in a so smooth way In these arms You've made it now to be my contour You take care of all that I do because You're a breath of fate, is it true? Let it wash away all my pain Let it wash all my past We keep close under the new moon We keep close in a so smooth way In these arms You've made it now to be horizon You take care of all that I do 'cause You're a breath of fate, is it true? Let it wash away all my pain Let it wash all my past
4.
5.
Gaza 03:26
"Fuori da questa terra! Qui non c'è posto anche per te. Il Signore ha scelto me." "Quel che ti chiedo è scritto. Mi riprendo ciò che non è tuo." Ma forse la terra non ha padroni, Pensala libera dai suoi confini. Libera la tua mente Da ogni idea di superiorità Forse il mondo cambierà.
6.
Oltre la nebbia che Circonda le tue idee Dove affoghi la tua rabbia Con immagini e chimere Lì c'è un mondo perso E senza fine Non aver paura Del male che ha sommerso In quella oscura terra Tutta la poesia Un giorno Tornerà La fantasia C'era un tempo Una città Piena di luci e suoni. Narravano favole e storie Tra le sue vie. Ma poi arrivò la morte E uccise i sogni. E rase al suolo i suoi palazzi E gli uomini distrussero La libertà. Urla e sangue Incontrarono i venti Viaggiando tra gli oceani e i deserti. Muri ed armi Divisero i forti Riuniti nelle fosse dei vinti. Riflessi privi di luce Riaffiorano dal vuoto delle pagine Che scrivono la storia Dei tuoi giochi abbandonati Dei libri sfogliati Del buio di un passato Che ritorna E ti richiama Ma tu sai che non c'è più. Non lasciare mai la strada Della tua felicità.
7.
Resti 02:39

credits

released December 1, 2017

license

all rights reserved

tags

about

Opera Oscura Rome, Italy

contact / help

Contact Opera Oscura

Streaming and
Download help

Report this album or account

If you like Opera Oscura, you may also like: